L’Associazione Trasparenza e Merito partecipa alle parlamentarie del Movimento 5 Stelle – M5S

Facebook Twitter Google+ LinkedIn Comunichiamo con piacere che l’Associazione Trasparenza e Merito partecipa alle parlamentarie del Movimento 5 Stelle – M5S con i candidati – Giuliano Gruner a Roma. Qui il curriculum di Giuliano Gruner: http://didattica.uniroma2.it/docenti/curriculum_vitae/8116-Giuliano-Gruner – Filippo Neri a Biella. Qui il curriculum di Filippo Neri: https://drive.google.com/file/d/0B2buwE2Jiza3blhuSHBkUC1veTA/view

Università, un movimento per la trasparenza e il merito. Il ricercatore: “Isolato perché denuncio”


GUTE-URLS

Wordpress is loading infos from ilfattoquotidiano

Please wait for API server guteurls.de to collect data from
www.ilfattoquotidiano.it/2017/12/26/uni...

Facebook Twitter Google+ LinkedIn Università, un movimento per la trasparenza e il merito. Il ricercatore: “Isolato perché denuncio” articolo pubblicato da il Fatto Quotidiano del 26 Dicembre 2017

UrlPreviewBox

Regalo di Natale: un biglietto di sola andata per l’estero

Facebook Twitter Google+ LinkedIn Cosa augurare di ricevere ad un giovane ricercatore che sia interessato a svolgere attivita’ di ricerca in Italia? Triste che sia cosi’ ma la realta’ e’ che occorre augurargli di ricevere un biglietto di sola andata per un centro di ricerca all’estero. Avra’ sicuramente maggiori opportunita’ di sviluppare le sue competenze, di fare carriera a livello di ricercatore, di confrontarsi con colleghi di tutto il mondo rispetto a quanto potra’ mai sperare di ottenere in Italia. Se invece resta in Italia, ammesso che riesca a vincere un posto di accesso come ricercatore precario (da dottorando, ad assegnista, a professore a contratto, etc.) avra’ un’elevata probabilita’ che il suo desiderio di svolgere attivita’ di ricerca lo porti a scontrarsi con i meccanismi dell’universita’ italiana in cui occorre essere ‘affiliati’ ai gruppi di potere esistenti nei dipartimenti per poter aver un qualche riconoscimento e ‘servile’ al massimo grado arrivando al punto di dover chiedere il permesso di quale tema di ricerca studiare e di chi inserire come autori sugli articoli che pubblica. E badi bene di non fare osservazioni tipo, ma perche’ devo inserire Tizio come autore sull’articolo quando era in vacanza e non ha lavorato a nessuna delle attivita’ di ricerca che hanno portato alla sua realizzazione? Pena la defenestrazione rapida e la damnatio memoriae da parte del suo settore disciplinare. Auguri di Buon 2018! … e buon viaggio …